Contatti

Ricerca per anno

Ricerca per titolo

Ricerca per autore

Ricerca per editore
I NOSTRI GIOCHI
I "nostri" giochi sono le idee dei "nostri" autori poi divenute prodotto concreto, edito e distribuito dai "nostri" editori.
Alcuni giochi sono diventati successi internazionali, altri hanno avuto alterne fortune commerciali.
Noi siamo affezionati a tutti.
2011
Antonio Scrittore
Finalista al Premio Archimede 2010, questo gioco viene proposto con una nuova e più accattivante ambientazione: occhio al rinoceronte che vi insegue!
Carlo A. Rossi
Un po' party, un po' cooperativo, certamente interattivo. Sembra facile nominare un oggetto... ma come descriverlo al meglio se in tavola ce ne sono molte versioni, tutte simili tra loro?
Francesco Berardi
I nomadi sono indaffarati a caricare i propri cammelli per l'interminabile viaggio verso la prossima oasi. Chi riuscirà ad arrivare con le risorse di maggiore valore?
Leo Colovini
Si tratta di indovinare i valori di 4 dadi colorati: i tentativi a disposizione sono al massimo 7 e per farli dovrai decidere ogni volta quanti dadi lanciare.
Alex Randolph
In edizione autonoma giapponese, di nuovo l'intrigante meccanismo della giocata simultanea della carta in uno dei classici giochi di Alex Randolph. Chi giocherà le carte giuste al momento giusto?
Alex Randolph
L'intrigante meccanismo della giocata simultanea della carta in uno dei classici giochi di Alex Randolph. Chi giocherà le carte giuste al momento giusto?
La versione originale di questo gioco di carte tradizionale, reinterpretata nella grafica, ma fedele nello spirito.
Dario De Toffoli, Giuseppe Baù
Un nuova versione del gioco di carte Kluges Köpfchen: ci vuole furbizia per posizionare al meglio le proprie carte nello schema di poker-domino che si va formando sul tavolo.
Leo Colovini
In questa gara i giocatori/cavalieri non cavalcano sempre lo stesso drago. Lo scopo del gioco è infatti quello di trovarsi sul drago giusto quando vi sono le valutazioni dei giudici: così si ottengono i punti necessari per la vittoria.
Leo Colovini
In questo gioco, i giocatori si comportano da veri “tirchi”: tutti cedono il minor numero di chips e cercano di guadagnarne il più possibile. Vince il più spilorcio, colui che avrà messo da parte il maggior numero di chip.
Leo Colovini
Un divertente gioco per bambini in cui si può scegliere se lasciare più spazio alla fortuna o alla memoria.
Simone Luciani
Un gioco di strategia con i dadi.
Gioco promozionale di memoria sulle bellezze culturali della Regione Sardegna, realizzato per conto di Whitelight Editore.
2010
Alex Zucchini
I giocatori lanciano le loro tracce, sotto forma di cu­betti di legno, nel pozzo dell‘ascensore dell‘albergo. Chi ascolta attentamente scoprirà su quale piano le tracce si fermeranno.
Pietro Vozzolo
L'area di gioco prima si costruisce e poi si smantella: le carte obiettivo indicano quali aree colorate devono essere più grandi di altre e quali ancora determinano il punteggio.
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14    >